Maestro Gianni Molaro

Gianni Molaro, nel 1990, poco più che ventenne apre il suo primo atelier a San Giuseppe Vesuviano. Tra il 1993 e il 1998, i suoi tre straordinari eventi da Guinness, fanno salire la fama dello stilista alla ribalta mediatica internazionale, con: il velo da sposa più lungo del mondo di 326,70 metri, l’abito da sposa più largo del mondo di oltre 13metri di diametro e l’abito da sposa più prezioso al mondo di un valore commerciale di 10 miliardi di Lire, tempestato con 7000 diamanti. Nel 1999 Santo Versace, allora Presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana lo sceglie come giovane stilista da introdurre nel calendario dell’Alta Moda romana, inizia così la sua avventura nell’Haute Couture Capitolina.

Nel 2004 Gianni Molaro corona il suo sogno adolescenziale facendo scendere le sue creazioni dalla meravigliosa scalinata di Trinità dei Monti in Piazza di Spagna a Roma, per “Donna sotto le stelle”. A Palazzo Venezia in Roma, presenta una sua collezione completamente dipinta a mano, la sartoria diviene fondamenta essenziale di nevrotiche sculture di tessuto che vitalizzano il corpo senza mai vestirlo. L’abito perde la sua funzione ancestrale di copertura, protezione, dimentica il suo ruolo di narciso vanitoso e diviene mezzo per scandagliare le oscurità dell’anima, per delineare i lineamenti ed i sussulti dell’inconscio.
Nel 2008 viene inviato ad inaugurare la Biennale di Arte e Moda dell’Università di Jinam in Cina dove, alla presenza di personalità politiche dell’arte e della moda, riceve il prestigioso Award dell’Università. Le sue creazioni sono poi esposte per tutto il periodo della biennale all’Art Museum di Jinan- China. Più volte le sue creazioni hanno calcato il prestigioso palco di Sanremo e nel 2010 veste la regina della canzone italiana Nilla Pizzi per il premio alla carriera, con un abito incantevole ornato di colombe bianche e rosse.A giugno 2012 inaugura il meraviglioso atelier romano di Piazza di Spagna e per l’occasione copre la grande scalinata con 3000 metri di tulle bianco. Nei suoi atelier è rigorosamente circondato da una brigata di sarte, ricamatrici, modelliste , che lavorano per una vasta ed esigente clientela, ma soprattutto insieme a lui non hanno mai smesso di sperimentare nuove linee e vestibilità.
Gianni Molaro è considerato dalla stampa di moda lo stilista più creativo per gli abiti da sposa. La rivista di moda Rendez Vous nel 2013 lo ha definito il profeta dell’Art Couture. Egli è alla continua ricerca di ricami, forme e scollature, che rendono la sposa preziosa e raffinata ,romantica e femminile, sensuale e solare.

Nino Lettieri Haute Couture

  • Nino Lettieri
    Ha cominciato, dopo aver conseguito gli studi artistici nella città di Napoli e collaborato sin da piccolo con la madre nell’atelier di famiglia,
    come stagista nel 1983 a Milano presso l’ufficio stile della Maison di Gianfranco Ferrè.
    A seguito di molte consulenze stilistiche per svariati brands di pret-a-porter italiani, dagli accessori ai gioielli, dalle pellicce agli abiti da sera, si trasferisce a Firenze nel 1987 dove inizia un percorso di collaborazioni anche per l’abbigliamento maschile, presente durante la fashion week di Pitti uomo e Pitti bimbo con 7 collezioni all’anno.
    Agli inizi degli anni novanta, grazie ad una produzione italo americana, Nino Lettieri accetta una collaborazione stilistica con gli Stati Uniti dove insieme ad artisti e stilisti di tutto il mondo diventa direttore artististico per concorsi per giovani talenti nel campo della moda e dell’arte.
    Dopo alcuni anni decide, per desiderio della sua prima maestra ( la madre), di ritornare a Pompei dove apre un proprio atelier di alta sartoria e abiti da sposa e nel 2009, per volere del maestro couturieur Lorenzo Riva, entra a far parte del calendario ufficiale di ALTAROMA ALTAMODA. E’ stato subito successo e viene consacrato dai media l’enfant prodige dell’altamoda Italiana, con due sfilate all’anno a Roma e richiesto con le sue collezioni in diverse città internazionali per eventi di moda e galà di beneficenza.
    La sua alta moda , attenta e continua ricerca di linee, tecniche, volumi e ricami , viene prodotta interamente a Pompei, quindi Made IN iTALY 100%,
    Ed è per questo che i suoi abiti sono richiesti ed apprezzati da molte donne dello star sistem , principesse arabe e dive del cinema internazionali.
    Per Nino Lettieri una vera ispirazione non c’è mai all’inizio, crea d’impulso lasciando andare il proprio estro a qualsiasi forma d’arte senza esclusione alcuna, basta un particolare o ancora un’immagine distratta per dare il via a qualcosa che si trasforma in un abito.Sceglie sempre esperienze che possano dargli emozioni per continuare a realizzare ciò che ha scelto sin dall’età adolescienziale.
    Da una sua intervista: Non credo che spetti a me definire il mio stile, ma spero di regalare emozioni che molti grandi couturieurs hanno fatto nel passato senza mai eccedere ne offendere quello che stimo più di tutto: la donna. ,

 

 

 

268406 128813420540582 4374544 n Nino Lettieri Haute Couture 268761 120771398011451 2210244 n Nino Lettieri Haute Couture 972778 10201076566261731 1384822407 n Nino Lettieri Haute Couture 1061788 10200367174407378 263347645 n Nino Lettieri Haute Couture 1080766 10200512609963176 392740080 n Nino Lettieri Haute Couture 1147977 10200594297885323 833072769 n Nino Lettieri Haute Couture 1376491 531909303564323 1436224594 n Nino Lettieri Haute Couture 1383440 588109094611010 687840068 n Nino Lettieri Haute Couture 1384355 531908990231021 627618792 n Nino Lettieri Haute Couture 1609577 588959124526007 1168548251 n Nino Lettieri Haute Couture 1625487 588961594525760 828519543 n Nino Lettieri Haute Couture 1781389 10201546249203511 796129823 n Nino Lettieri Haute Couture 1800375 588959134526006 1068905 n Nino Lettieri Haute Couture 1969291 605195636235689 2059681642 n Nino Lettieri Haute Couture lettieri 2 Nino Lettieri Haute Couture lettieri11 10 Nino Lettieri Haute Couture Nino Lettieri Sketch Nino Lettieri Haute Couture nino lettieri sfilata alta moda roma autunno inverno 2011 2012 foto 28988748 200x398 Nino Lettieri Haute Couture

Nayra Laise – “Solo Made in Italy”

Nayra Laise è un marchio “Made in Italy” che si fonda esclusivamente sull’eccellenza della creatività e artigianalità sartoriale italiana.
Le creazioni Nayra Laise riflettono la visione di una donna molto romantica. Una donna che manifesta la sua sobria eleganza, non solo nell’ambito degli eventi sociali, ma anche nella sua normale quotidianità.
Per dare corpo a questa figura femminile atemporale, le creazioni Nayra Laise eliminano i volumi eccentrici e si ispirano alle geometrie dell’arte classica, la linearità delle quali, associata all’uso di tessuti ed altri materiali pregiati, tassativamente “Made in Italy”, favorisce l’esaltazione dell’innata eleganza della silhouette femminile.

Nayra Laise is a “Made in Italy” brand exclusively based on the excellence of the italian tailoring craftsmanship and creativity.
The Nayra Laise creations reflect the vision of a very romantic woman. A woman who manifests her understated elegance, not only in social events, but also in her daily life.
To give substance to this timeless female figure Nayra Laise creations eliminate the eccentric volumes and take inpiration from the classical art geometry, the linearity of which, associated with the use of strictly “Made in Italy” fabrics and other materials, favor the exaltation of the innate elegance of the female silhouette.

Carlo Alberto Terranova Haute Couture

Biografia

Ha frequentato studi economici.

In seguito si è iscritto alla Facoltà di Economia e Commercio di Catania.

Ha frequentato corsi di “Full Immersion”a Cambridge acquisendo riconoscimenti.
Inoltre ha frequentato corsi di lingua francese a Parigi

Nel 1988 comincia la collaborazione con il Maestro Fausto Sarli.

Appassionato di musica il Maestro Sarli, gli affida inizialmente l’incarico di coordinare gli effetti sonori delle presentazioni di collezioni di Alta Moda.

Nel 1998 si consolida il rapporto tale da acquisire l’incarico di rappresentare la Maison Sarli con i mass media.

Nel 1998 inoltre, a seguito dell’inaugurazione dell’atelier di Milano, in Via Montenapoleone, cura in prima persona il difficile compito di seguire i rapporti tra la Fondazione Giorgio Cini di Venezia e la Maison per il restauro degli abiti che furono di Eleonora Duse.

Nel 2001 coordina un importante sfilata al Cairo su invito della first Lady Egiziana M.me Suzan Mubarak.

Nel 2002 coordina a Napoli la mostra “Fausto Sarli 50 anni di stile italiano” a Castel Dell’Ovo e anche a Roma la su indicata mostra con la sfilata seguente in Piazza del Campidoglio.

Nel 2004 riceve “L’Ago D’Oro” per la Comunicazione a Palazzo Ferraioli

Nel 2007 in occasione della Collezione Sarli P/E 2007 organizza a Palazzo Incontro, Roma, la Mostra dedicata al Maestro Sarli

Nel 2011 riceve il Premio “Divina Giulia” alla carriera della Maison Sarli  e durante l’ultima edizione di Look of the Year ritira il premio alla Memoria del Maestro Sarli

Nel 2012 riceve “L’Ago D’Oro” per la continuità della Maison Sarli

Nel 2012 in occasione della 62esima edizione del Festival di Sanremo veste la madrina del Festival, la modella Ivana Mrazova

Nel 2012 in occasione dei BAFTA e dell’ 84esima Notte degli Oscar veste la Scenografa e Costumista Francesca Lo Schiavo vincitrice di entrambi i premi

2012 Ivana Mrazova, co-presentatrice della 62° edizione del Festival di Sanremo, indossa per la serata finale 3 abiti esclusivi creati appositamente per l’evento televisivo

Luglio 2012 – Sfilata al Ponte della Musica. La collezione Sarli Couture A/I 2012 -2013 viene presentata durante Alta Roma, con un vero e proprio evento sulla moderna architettura del Ponte della Musica che diventa suggetiva location della sfilata

2012 Los Angeles – 40th America Music Award:  Carrie Underwood,  country star USA,  ritira il prestigioso premio musicale indossando un abito Sarli

Gennaio 2013: Riceve il premio internazionale “Roma nel Cuore” presso la Sala della Protomoteca del Campidoglio.

Aprile 2013: Roma Capitale, presenta,  presso i Musei Capitolini il volume dedicato al lavoro del Maestro: “Fausto Sarli –Geometriche Poesie – Electa Editore –
(dalla Dolce Vita ad oggi: un‘eredità d’eccellenza)

Maggio 2013: la famosissima popstar Shakira indossa un outfit a “The Voice” America

Giugno 2013: Riceve il “Premio Moda Città dei Sassi” presso la città di Matera

Luglio 2013: In occasione della presentazione della collezione Sarli Haute Couture “Temporary Arch”, da una sua idea, viene inaugurata un’installazione di abiti del Maestro dagli anni 70 ad oggi presso lo spazio MACRO Pelanda di Testaccio – Roma

Ottobre 2013: Riceve il Premio Bellini, presso il Teatro Bellini di Catania

Ottobre 2013: Riceve il premio internazionale “Doc Italy” per aver sposato l’italianità per la promozione del Made in Italy

Ottobre 2013: il MACBA, Museo di Arte Contemporanea di Buenos Aires, ospita n. 10 capi della Maison ispirati alla collezione “Pop Art-Black&White” presentata a Roma in Piazza del Campidoglio, Luglio 2011

Novembre 2013:  Jessie J , la cantante più amata del panorama musicale inglese, a Londra, per il concerto annuale at Royal Variety Performance 2013 ha indossato un completo Sarli Couture composto da un pantalone bianco a taglio alto e da un top ricamato a tatouage  (collezione  p/e 2011 – designer Carlo Alberto Terranova)

Novembre 2013: Nicole Scherzinger , “la principessa del pop”  in giuria nell’ultima puntata di   THE X FACTOR UK 2013, ha indossato un abito  lungo in organza Sarli Couture, totalmente ispirato al look di sfilata  (collezione p/e 2013 – designer Carlo Alberto Terranova)

Dicembre 2013: cura la mostra a Palazzo Braschi “Il talento che anima la materia. Dialogo tra opere senza tempo”, esponendo una selezione di abiti creati dal Maestro Fausto Sarli accanto a preziosi abiti delle collezioni del Museo di Roma

Giugno 2014: crea l’abito di scena per l’etoile Giuseppe Picone per il balletto Salome’ ultimo atto a Palazzo Braschi Museo di Roma.

Luglio 2014: nella fantastica cornice del cortile di Palazzo Braschi presenta la prima collezione di Alta Moda New Land by Carlo Alberto Terranova.
da FACEBOOK Carlo Alberto Terranova Haute CoutureSARLI ph. SOCCIO SORRENTINO Carlo Alberto Terranova Haute Couturenew land couture Carlo Alberto Terranova Haute Couture fausto sarli pizzo Carlo Alberto Terranova Haute Couture

Luigi Bruno Haute Couture

Stilista partenopeo che celebra quest’anno i suoi 30 anni dedicati alla moda; un percorso fatto di ingegno, sacrificio, sperimentazione, creatività, al fine di garantire al marchio “Luigi Bruno Haute Couture” la sua primordiale accezione “Alta Moda”, riconquistando il modello delle memorabili Maison Italiane.

Ricerca nei tessuti, nei volumi, nei colori e nelle forme, l’arte di comunicare emozioni su tele fatte di pregiate sete o classici pizzi, opere uniche e inimitabili che rispecchiano la sensibilità dello stilista in ogni fase della sua vita.

Le creazioni di Luigi Bruno sono il connubio perfetto tra emotività del designer tendenze del settore, lo Stilista pur  studiando il mercato non ha mai dato a politiche commerciali la possibilità di corrompere la sua arte ed il suo stile; la realizzazione delle sue mise completamente artigianale, lo studio minuzioso di ogni più piccolo dettaglio, la pregevolezza dei materiali, l’utilizzo di cristalli swaroski, pietre  e ricami preziosi sono elementi imprescindibili che caratterizzano ogni sua collezione.

Luigi Bruno, da grande esteta qual è,  interpreta le mode e le correnti con raffinatezza, classe, stile ed eleganza, il suo talento ha l’obiettivo di rendere ogni donna “BELLA” in grado di piacere ma soprattutto di piacersi.

Nayra Laise

L’acuto tormento che punge la mente e l’anima, attende con intenso fremito la consolazione della bellezza. Attività creative che fioriscono e iniziano a prendere forma. * Nayra Laise *
Cogito, Ergo Sum! Ossia, il pensiero che cerca l’essere e, intanto che lo cerca, lo realizza. 
un progetto ambizioso frutto delle esperienze e conoscenze acquisite dalla Stilista dell’omonimo Brand nel corso degli anni da quando, nel 2007, ha iniziato questa splendida avventura creativa, causando in lei quella maturazione tale da farle sentire come proprie le parole ripetute da Giordano Bruno: “veritas filia temporis”. Progetto, quindi, avente l’intenzione di mostrare, in maniera più concreta, il prodotto Moda in quanto frutto dell’attività spirituale nei suoi vari momenti ovvero di quell’attività che, secondo la filosofia moderna, mira a restaurare l’intelligibilità di ogni reale.

Da qui, il viaggio spirituale tra arte e pensiero in quanto momenti fondamentali di ogni processo creativo, ivi compreso quello del prodotto Moda. Viaggio che parte dall’ispirazione che possiamo definire come il “contenuto astratto” dell’attività artistica che, a un tratto, scuote l’anima dell’artista, in questo caso della stilista. E’ quello spunto che invita e urge alla creazione che poi passa il testimone alla “forma” dell’arte, che è l’anima in sé ossia quella forma dell’agire che è ancora inattuale, inafferrabile, quel principio della vita di ogni opera dello spirito. Si finisce con il “contenuto concreto” che è rappresentato dal pensiero ovvero quell’agire che si palesa, attraverso cui l’opera viene resa attuale, reale e, quindi, prodotta. Logicamente si tratta di una distinzione ideale in quanto il prodotto Moda si presenterà nella sua unicità attraverso la sintesi (ovvero pensiero) della stilista.
Per l’occasione la Stilista mostrerà questo viaggio spirituale ispirandosi alle opere di cinque artisti del Rinascimento, iniziando da Piero Della Francesca, passando per il Genio Universale di Leonardo Da Vinci, incontrando la Venere del Botticelli, fino ad arrivare alla produzione dinamica e innovativa di Raffaello e mostrerà cinque abiti pensati, per ognuno di essi (sintesi della Stilista) interpretando il vigore dalle opere di essi suscitato nel suo animo, ovvero in quella che viene chiamata arte pura.

Ma, proprio per rendere più intelligibile il processo creativo, la mostra non consisterà solo di abiti, ma sarà accompagnata anche da altre forme espressive come bozzetti disegnati dalla stilista, le opere degli artisti da cui prende l’ispirazione, le foto della stilista mentre studia e disegna i suoi capi, i campioni di materiali usati, il lavoro sartoriale di confezionamento ossia mostrerà il processo spirituale, unificato tramite il pensiero per ottenere il prodotto finale, ossia, il prodotto moda ovvero l’abito, arricchito ulteriormente da quel valore aggiunto chiamato Eccellenza Italiana che, personificata dalle mani sapienti delle sarte italiane, plasma tessuti e materiali preziosi, come chiffon seta, organza, pizzi, lapislazzuli, cristalli Swarovski, con cuciture fatte a mano, per trasformare le idee in opere d’arte, seguendo i criteri più rigidi dell’alta moda.

 

6705 1490899524456701 469489167224685695 n 150x150  Nayra Laise 6722 1490899311123389 1140654131277671516 n 150x150  Nayra Laise 905821 1490899371123383 8676931384868557425 o 150x150  Nayra Laise 960150 1490899171123403 2400891745780294543 n 150x150  Nayra Laise 988512 1490899964456657 2139463234212210015 n 150x150  Nayra Laise 10256380 1490899577790029 7042870599929375248 n 150x150  Nayra Laise 10265517 1490899321123388 7422970093116225395 o 150x150  Nayra Laise 10268483 1490899694456684 2673926409094007710 n 150x150  Nayra Laise 10269461 1490900171123303 4863172890240220489 n 150x150  Nayra Laise 10271643 1490899344456719 8035652584352123058 n 150x150  Nayra Laise 10273211 1490899224456731 789762168866156630 o 150x150  Nayra Laise 10273790 1490899074456746 2087535106621253795 n 150x150  Nayra Laise 10306256 1490899744456679 3424380275897799208 n 150x150  Nayra Laise 10307382 1490898981123422 2127372085849950060 n 150x150  Nayra Laise 10308174 1490899587790028 4908332808516786682 n 150x150  Nayra Laise 10309479 1490899927789994 707741167313562092 n 150x150  Nayra Laise 10313984 1490899857790001 8878118367185583529 n 150x150  Nayra Laise 10321742 1490899397790047 6695657423069958063 o 150x150  Nayra Laise 10338733 1490900097789977 1239263194402936836 n 150x150  Nayra Laise 10339313 1490899401123380 3007800435740721045 o 150x150  Nayra Laise 10345545 1490900077789979 6778211819573798931 n 150x150  Nayra Laise 10349004 1490898967790090 6544458267793760425 n 150x150  Nayra Laise 10363352 1490900157789971 1868626333019506260 n 150x150  Nayra Laise 10371934 1490900291123291 8658127053887440405 n 150x150  Nayra Laise 10372053 1490899141123406 4922872211257623606 n 150x150  Nayra Laise 10372667 1490899904456663 6905860984516789484 n 150x150  Nayra Laise 10376271 1490899184456735 6250864071362028177 n 150x150  Nayra Laise 10378216 1490900134456640 6353823037996983626 n 150x150  Nayra Laise 10382344 1490899337790053 8995084480477903880 o 150x150  Nayra Laise 10382466 1490899087790078 2751044939016445465 n 150x150  Nayra Laise 10396284 1490898977790089 1810189355702082589 n 150x150  Nayra Laise 10401426 1490900161123304 4787593796174765741 n 150x150  Nayra Laise 10402827 1490899267790060 4918081771548181864 n 150x150  Nayra Laise 10403053 1490899551123365 1150131298737821055 n 150x150  Nayra Laise 10403659 1490899217790065 3632522329249726090 n 150x150  Nayra Laise 10409404 1490899101123410 2472676298485098040 n 150x150  Nayra Laise